Che si voglia far riferimento al caso del Brunelleschi oppure a quello veneziano permane una certezza: il brevetto è un’invenzione italiana