Il filosofo auspica un movimento europeo delle metropoli a sostegno dell’Ai per i servizi pubblici, rappresenterebbe uno sviluppo positivo: soluzioni più efficaci, e costi inferiori