25 milioni di euro per le città di Torino, Roma, Bari, Prato e l’Aquila