Il 15 settembre è la data fissata da Donald Trump per la messa al bando della app che spopola tra i ragazzi