L’interazione tra scienza, tecnologia e arte rappresenta uno spazio privilegiato per interrogare la contemporaneità: l’esempio di Martine Syms

Source

Condividi con:


0
Inserisci un commento.x