di Giulia Cimpanelli All’incontro Future Talk, L’energia digitale di Corriere Innovazione in collaborazione con Edison il filosofo Luciano Floridi delinea un futuro in cui sostenibilità e tecnologia lavorano insieme

Verde e blu, digitale e sostenibilità fanno parte della stessa equazione del progresso, si danno una mano: “Il blu, intelligenza artificiale ma anche piattaforme e dati, sono una grande energia che possiamo usare per risolvere molti problemi, anche quello della sostenibilità. Ma in che modo il verde può aiutare il blu? Dobbiamo immaginare le tecnologie in modo sempre più sostenibile”, commenta il filosofo Luciano Floridi in occasione Future Talk, L’energia digitale, evento di Corriere Innovazione in collaborazione con Edison.

“Il digitale, permettendoci di utilizzare l’informazione in maniere più efficiente ed efficace, ci permette di fare di più con meno– continua -, di fare cose diverse e di fare quello che già stiamo facendo in maniera più intelligente. Noi oggi grazie al led, per esempio, consumiamo una frazione di frazione di una lampadina e ancora meno di una frazione di mille candele”.

La rete e la digitalizzazione sono state paragonate alla rivoluzione elettrica. Ma anche il mondo dell’elettricità da cui dipende la nostra vita, le nostre case, il nostro lavoro, si deve digitalizzare. Con in più la sfida della sostenibilità. Esiste un’equazione del progresso capace di rispondere a tutte queste domande?

“Energia distribuita, efficienza energetica: siamo arrivati a un modo nuovo di produrre e gestire l’energia e da qui diventa fondamentale l’utilizzo dell’informazione, quindi dei dati– spiega Giovanni Brianza, Executive Vice President Method and Development di Edison -. Perché il digitale ora? Mai come ora vi è disponibilità di dati e capacità di calcolo. I dati ci permettono anche di evolvere da un punto di vista tecnologico e diventare più sostenibili”.

Per farsi accompagnare nel processo di digitalizzazione Edison è affiancato da Amazon Web Solutions. Le utility, che si stanno convertendo anche in data business, lavorano a quattro mani con società IT. Queste si specializzano sulla digitalizzazione di settori verticali: “Abbiamo seguito Edison nella creazione di un gemello digitale di un parco eolico usando dei servizi che potessero raccogliere i dati nel parco e nel contesto circostante in una data platform e utilizzare potenti servizi di AI per fare previsioni di produzione, di servizi, manutenzione predittiva”, commenta Alessandra Antonelli, Enterprise Leader di Amazon Web Solutions.

Edison sta anche allestendo una piattaforma per accompagnare i clienti finali nella transizione energetica e ha investito 600 milioni di euro per superare i problemi legati alla volatilità delle rinnovabili.

“La transizione energetica necessita di tempo e di risorse economiche”, conclude Brianza -. Un tema delle imprese, di cittadini ma soprattutto globale che riguarda in primis la responsabilità politica. La transizione ha un costo, va regolamentata e seguita passo dopo passo.

8 ottobre 2021 (modifica il 8 ottobre 2021|16:49)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source

Condividi con:


0
Inserisci un commento.x
()
x