Ora hanno entrambe più tempo per dedicarsi alla vita privata: Chiara Appendino e Virginia Raggi finito il mandato per il M5S alla guai dei Comuni di Torino e Roma e si sono ritrovate nel capoluogo piemontese per parlare di politica, ma sopratutto per un augurio privatissimo. Appendino, già mamma di Sara, 5 anni, a giorni partorirà Andrea: «Lui è Andrea e, quando nascerà, avrà già gli anticorpi per il Covid-19 — aveva spiegato a settembre, pubblicando su Facebook l’immagine dell’ecografia 3D del suo secondo figlio e invitando le donne in attesa a vaccinarsi —. Li avrà perché al sesto mese di gravidanza ho scelto di vaccinarmi. Proteggete voi stesse e proteggete la creatura che sta crescendo dentro di voi».

«Sono venuta a trovare Chiara Appendino che tra pochi giorni diventerà mamma per la seconda volta. Un’occasione per confrontarci e parlare anche di tanti progetti da realizzare per il nostro futuro» ha scritto sul suo profilo Facebook la Raggi. «Credo che con Virginia Raggi sia stato il primo pranzo senza guardare l’orologio. Abbiamo parlato a lungo delle nostre esperienze e di quanto amministrare una città sia, in ogni caso, tra i più grandi onori che si possano vivere» il commento post incontro di Chiara Appendino.

Di fronte alle due mamme impegnate in politica — Virginia è madre di Matteo, 12 anni — una valanga di commenti, la maggior parte di apprezzamento. « Al passaggio di consegne ho visto un Gualtieri freddino e distaccato…non è un buon inizio. Già si nota la distanza tra noi e loro, peccato. Continua a vigilare, noi, da cittadini romani, faremo altrettanto» scrive un’entusiasta Sabrina. «Ma basta con questa retorica dell’ eroina femminile!» dissente Andrea. E c’è chi si rivolge a entrambe con una provocazione: «Organizzatevi al di fuori del M5s: loro sono già morti, sono i vostri peggiori nemici».

27 ottobre 2021 | 10:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source

Condividi con:


0
Inserisci un commento.x
()
x