di Francesco Giambertone

Un corso di sei mesi con le firme del giornale per «Scrivere e fare giornalismo oggi». Iscrizioni fino al 15 gennaio

Un’immersione di sei mesi nel «metodo Corriere». Comincia il 10 dicembre la quinta edizione del master part time «Scrivere e fare giornalismo oggi» di Rcs Academy, la business school del gruppo Rcs nata nel 2019 e diretta da Antonella Rossi. Undici «weekend» di lezione (il venerdì e il sabato, dalle 10 alle 18 circa) fino a giugno 2022 in cui decine di giornalisti del Corriere della Sera, delle altre testate Rcs e di La7, indossano i panni dei docenti, spiegano i segreti del mestiere a chi lo pratica, sogna di farlo o lavora nella comunicazione a vari livelli. Il percorso disegnato dal direttore scientifico del master, il caporedattore centrale vicario del Corriere Mario Garofalo, insieme al comitato di cui fanno parte il direttore Luciano Fontana e i vicedirettori, è diviso in moduli. Si parte dai fondamentali per affrontare la cronaca, la politica e gli esteri, l’economia e gli spettacoli, le nuove fonti e il food, con lezioni frontali e laboratori pratici: come scrivere interviste e inchieste, come fare un videoreportage, come sviluppare un podcast o una newsletter.

Frequenza flessibile

In cattedra oltre 60 giornalisti, tra i quali molte firme del Corriere come Aldo Cazzullo, Ferruccio de Bortoli, Dario Di Vico, Federico Fubini, Milena Gabanelli, Massimo Gramellini, Paolo Mieli, Alessandro Piperno, Antonio Polito, Fiorenza Sarzanini, Roberto Saviano, Beppe Severgnini, Gian Antonio Stella, Walter Veltroni e Carlo Verdelli. E molti protagonisti di La7: tra loro Giovanni Floris, Marco Ghigliani, Lilli Gruber, Enrico Mentana e Andrea Salerno. La frequenza alle lezioni è flessibile: si può seguire nelle aule di via Solferino oppure a distanza in streaming, con la registrazione di tutte le lezioni in una library multimediale sempre consultabile.

L’arte di scrivere

Il corso part-time in giornalismo è partito per la prima volta nell’autunno del 2019 e fin qui ha formato oltre 150 partecipanti, molti dei quali giornalisti e redattori, esperti di comunicazione e uffici stampa, manager e dirigenti d’azienda, ma anche neo-laureati, liberi professionisti e insegnanti. «L’obiettivo è mettere a disposizione dei partecipanti il know how specifico dei nostri giornalisti — spiega Alessandro Bompieri, direttore generale News Italy di Rcs — per trasferire loro l’arte di scrivere e divulgare le notizie ma soprattutto di aiutarli a costruire le nuove competenze sempre più multimediali del giornalista di oggi». E quest’anno c’è una novità: «La quinta edizione — rivela la direttrice di Rcs Academy Antonella Rossi — si arricchirà della collaborazione con la Scuola di giornalismo Walter Tobagi che metterà a disposizione i propri studi radiofonici e televisivi per una nuova sessione operativa». Alla fine del percorso, gli studenti presentano un project work individuale di inchiesta giornalistica che viene discusso davanti ad una commissione. Dopo il master, racconta Rossi, «alcuni partecipanti hanno avuto l’opportunità di attivare delle collaborazioni con il quotidiano o all’interno delle redazioni del nostro gruppo editoriale». Le iscrizioni restano aperte fino al 15 gennaio.

18 novembre 2021 (modifica il 18 novembre 2021 | 22:12)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source

Condividi con:


0
Inserisci un commento.x
()
x