Il re della sicurezza informatica russo, formatosi nella scuola di crittografia del Kgb, racconta presente e futuro degli scontri nel mondo digitale. “Ormai è impossibile difenderli al cento per cento. Servono tecnici, tecnologie e software del tutto nuovi studiati per essere inattaccabili”  

0
Inserisci un commento.x
()
x