Prima un disservizio, poi il chiarimento sulle ragioni: un malware che “congela” dati e servizi sui server aziendali. Entro la settimana l’azienda assicura il ripristino di tutte le funzionalità, ecco come famiglie e prof possono gestire il registro d’emergenza

0
Inserisci un commento.x
()
x