«Siamo estremamente lieti di supportare il talento e la creatività degli sviluppatori italiani» ha detto Christopher Moser, Apple Senior Director dell’App Store in Europa. «Dando il benvenuto al nostro 36° sviluppatore italiano nell’App Store Foundations Program, ed estendendolo allo stesso tempo ad un numero maggiore di Paesi, ribadiamo il nostro impegno a collaborare e dialogare costantemente con gli sviluppatori».

Ma qual è il segreto del successo, per uno sviluppatore? Quali sono gli elementi vincenti? Lo abbiamo chiesto a Daniel Matray, App Store & Apple Media Service. «Beh, si tratta di un settore piuttosto complesso. Ci sono così tanti elementi nello stesso tempo, c’è la parte tecnologica e ci sono moltissime alternative diverse, c’è l’aspetto del business e c’è tutta la parte di marketing e distribuzione. Così, quello che stiamo cercando di fare è di trattare tutti questi elementi e fornire un’introduzione agli sviluppatori, in modo che abbiano tutti gli strumenti e le risposte a questa domanda». Matray ci ha spiegato che «il programma dura qualche settimana, e lavoriamo individualmente con ogni sviluppatore. C’è un team di esperti che dà consigli molto specifici, molto mirati, molto personalizzati agli sviluppatori su ciò che devono fare e sui motivi per cui devono farlo, e nel corso del programma, a mano a mano che gli sviluppatori cominciano a creare la loro app o ad apportare le modifiche, riescono a vederne i benefici».

E se gli chiediamo quali siano i modelli in rapida ascesa, Matray non ha molti dubbi: «Per quanto riguarda i trend, negli ultimi due o tre anni abbiamo assistito all’ascesa del modello su abbonamento, perché è comodo per i clienti, ha un buon rapporto qualità-prezzo, consente di accedere a molti contenuti a un prezzo molto basso, ed è anche facile da integrare per gli sviluppatori grazie ai tool che forniamo. È un modello che ha fatto entrare molti sviluppatori in nuove categorie, per esempio la salute e il fitness. Ma penso anche alle app legate ai media, al mondo della musica o quello dei video».

Impossibile non parlare di Covid, che ovviamente «ha avuto un impatto enorme sul business». Matray ci ha spiegato che «non è stato facile star dietro al lavoro, alla vita privata e all’innovazione nello stesso tempo». Così «abbiamo voluto aiutare quei piccoli sviluppatori che generano un fatturato inferiore a 1 milione di dollari sull’App Store, riducendo le nostre commissioni del 15%. E l’iniziativa ha avuto un successo enorme, gli sviluppatori hanno risposto in modo estremamente positivo e l’hanno accolta con piacere. La grande maggioranza degli sviluppatori fa parte di questo programma, che consideriamo un’iniziativa di successo. Ed è per questo che l’abbiamo rinnovato quest’anno».

Source

Condividi con:


0
Inserisci un commento.x