L’azienda britannica Surfshark ha stilato la classifica dei Paesi più colpiti. Il nostro è al secondo posto dopo l’Egitto e prima degli Stati Uniti con la quasi totalità di chi frequenta il social network. “A tutti è stato sottratto il numero di telefono e di più della metà si conosce il datore di lavoro”

0
Inserisci un commento.x
()
x