Il Parlamento australiano imporrà ai social network di pagare per i contenuti editoriali presi dai giornali, anche se pubblicati dagli utenti. Ma Zuckerberg non ci sta